I Rolling Stones suoneranno al Glastonbury, dice il chitarrista dei Kasabian

Ma la lineup del festival non e’ stata ancora annunciata.

I Rolling Stones faranno un’ apparzione al Glastonbury Festival il prossimo  giugno… se quanto scappato al chitarrista Sergio Pizzorno e’  vero. Read more

Kasabian giudicano i Brit Awards 2013 come “terribili dall’inizio alla fine”

La band afferma che  Simon Cowell dovrebbe aver paura  a mostrare la sua faccia.

I Kasabian non erano tra la lista dei nominati ai Brit di quest’anno e probabilmente e’ stato per il meglio dato che hanno definito lo show di quest’anno “terribile dall’inizio alla fine”.

I BRITs sono stati anche sotto il fuoco nemico di Jake Bugg e Robbie Williams, che ha scirtto una canzone prendendo in giro l’evento, ed ora i Kasabian li hanno affiancati. Read more

Il frontman dei Kasabian bolla come “orribile” l’ esibizione delle Spice Girl alle Olimpiadi

Il rocker crede che la  girlband non ha reso giustizia alla cerimonia di chiusura dei giochi.

Immagine

Il cantante dei Kasabian ha stroncato l’esibizione delle Spice Girls alle Olimpiadi del 2012, dichiarando che le cantanti non hanno reso “giustizia” agli inglesi e descrivendo come “orribile” la loro performance. Read more

Sergio: voglio che i Kasabian portino il rock nel futuro

Il chitarrista ha rivelato ad Xfm di avere grandi progetti per il futuro della band.

Serge ha detto ad Xfm che i Kasabian non hanno intenzione di pubblicare un nuovo album quest’anno, ma di avere già in mente una nuova visione riguardo la direzione che la band seguirà.

Al momento ho una specie di idea iniziale per il prossimo album – se riesco a realizzarla, sarà qualcosa di diverso. Ho intenzione di rivoluzionare completamente il rock ‘n’ roll. Voglio creare un rock ‘n’ roll futuristico. Voglio provare a portare il nostro sound…portare quello che facciamo…ad un punto dove non è mai stato prima. E provare a portare la musica rock nel futuro.Read more

Tom e Sergio sui concerti del 2013 e i progressi del nuovo album

tomgio-hardrockTom e Sergio, presenti ieri all’Hard Rock Cafè di Londra, sono stati intervistati da Absolute Radio ed NME in merito alle passate Olimpiadi e ai programmi per il 2013: concerti, festival e nuovo album. Senza tralasciare il calcio, l’episodio di Justin Bieber e un commento su Jake Bugg. Ecco quello che hanno detto.

Com’è stato finora il 2013 per i Kasabian? (Absolute Radio)

S.: E’ stato meraviglioso, abbiamo lavorato sodo, a casa ed è stato bello in questi giorni poter annunciare dei concerti inattesi. Non vediamo l’ora di suonare.

Sarete headliners dell’Hard Rock Calling, che che si svolgera’ presso il The London’s Queen Elizabeth Olympic Park questa estate. Come vi sentite in merito? (Absolute Radio)

S.: Tocchiamo il cielo con un dito!

T.: Come dice Sergio, è veramente fantastico, sarà un grande spettacolo, quindi è meraviglioso. Read more

Kasabian headliner del Forbidden Fruit festival a Dublino

A quanto pare oggi e’ la giornata degli annunci. Read more

Kasabian headliner dell’Hard Rock Calling con Bruce Springsteen

hard rock line-up

La band di Leicester sara’ headliner del primo festival che si svolgera’ presso il The London’s Queen Elizabeth Olympic Park questa estate e Read more

Tom e Sergio modelli per beneficenza

tomgio-stellaCome già si è visto dalle foto pubblicate qualche giorno fa, i rockers di Leicester hanno posato come modelli, facendo appello ai propri fans di contribuire al progetto “Comic Relief” comprando una delle nuove t-shirt ufficiali del Red Nose Day 2013.

Tom e Serge hanno indossato uno dei tre modelli disegnati in esclusiva dalla fashion designer Stella McCartney, figlia di Paul.

Le t-shirt raffigurano icone come i The Beatles, il comico Tommy Coper e Marylin Monroe.

Com’era ovvio, i ragazzi hanno scelto di indossare quella raffigurante i The Beatles. Read more

Sergio racconta del Giappone

Sergio ci racconta del Giappone e dei motivi per cui il tour dell’anno scorso è stato così speciale per la band.

serge.japanIl Giappone è sempre stato un luogo speciale per noi, perché i fans giapponesi sono stati i primi a mostrarci appoggio e amore fuori dal Regno Unito. Le prime persone ad apprezzarci davvero e questo non si può dimenticare.

Prima dello scorso anno, era passato un po’ di tempo senza che andassimo lì, quindi è stato molto bello tornare e la gente è stata incredibile. Abbiamo incontrato alcuni fans meravigliosi, come le ragazze all’aeroporto, che indossavano una mascherina davanti alla bocca ed avevano uno striscione con scritto ‘No Kasabian, No life’. Ci tengo anche a ricordare in modo speciale Ryo e Taka, i miei fratelli rock ‘n’roll che mi hanno aiutato quando stavo cercando le sigarette. (v. fotogallery) Read more

Intervista a Ian per iDrum Magazine

Man of simple pleasures

Quando ho riascoltato l’album per la prima volta, mi sono sentito come se fossi stato trascinato all’indietro attraverso una siepe; è stata un’esperienza emozionante

E’, in un certo senso, assurdo che alle spalle di quella che è senza dubbio la più grande band britannica del momento, fatta di soggetti così spavaldi e consapevolmente irriverenti, sieda questo batterista pacato, seppur sicuro di sé.

Con il suo modo di fare calmo e misurato, Ian Matthews è comunque fiero dei Kasabian e della musica che tutti insieme creano. Che sia o meno la sua compostezza ad aiutare la band a mantenere il proprio equilibrio, in ogni caso il suo groove solido e l’impegno che mette nella ricerca del ritmo giusto hanno aiutato a spingere i Kasabian a raggiungere lo status di superstar, riempiendo gli stadi di tutto il mondo e totalizzando tre primi posti in classifica con altrettanti album, nel giro di soli dieci anni. Read more